Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 5 marzo 2015

Modifica Wiimote con LM2596

Parliamo sempre di LIM-Wiild, in particolare in questo post descriverò i passi da fare per eseguire la modifica su Wiimote per consentire, nei casi di accessibilità difficoltosa, di avere il controller sempre alimentato e in "reset".

COMPONENTI

Il primo passo è, ovviamente, acquistare un Wiimote PLUS. Consiglio le versioni originali Nintendo, garantiscono una migliore affidabilità nel pairing bluetooth e (dicono) delle migliori prestazioni in condizioni di disturbi luminosi.

Secondo passo è acquistare un convertitore di tensione basato sull'integrato LM2596 (data sheet disponibile qui). Lo trovate su Amazon, ma non solo.
Il circuito si presenta così:


TARATURA E COLLEGAMENTI 

Lato destro: collegamento a cavo USB. Ovviamente gli altri due cavi bianco e verde possono essere tagliati, essendo quelli di segnale.
Cavo NERO da saldare in -IN, cavo ROSSO da saldare su +IN.
 
A questo punto prendete un tester, posizionatelo su 20VDC con i puntali su OUT- e OUT+. Collegate il cavo USB ad una presa di un PC acceso o ad un caricabatterie per smartphone. Con un cacciavite a taglio con punta piccola ruotate in senso antiorario il potenziomentro fino a leggere sul tester il valore di 2.9V, sufficienti per pilotare il Wiimote senza "affaticarlo".

Ottenuto il valore potete precedere con le ultime due saldature, collegando OUT- con il collettore "-"del vano batterie e OUT+ con "+".

Prima di chiudere tutto mancano ancora due cose: 
- tagliare un pezzetto di velcro o qualsiasi altro materiale per permettere la pressione fissa del tastino "reset" (serve per il riconoscimento con Python-whiteboard);
- vare uno scanso tagliando la plastica del coperchio per farci passare il cavo USB (vedi immagini sotto).

Risultato:




Risultato finale prima della "chiusura":


Ora dalla vostra postazione WiildOS, dotata di porta bluetooth funzionante, avviate Python-whiteboard e successivamente collegate il connettore USB ad una presa: se dopo qualche secondo il controller "vibra" e compare la schermata di calibrazione vuol dire che tutto è andato per il verso giusto, altrimenti no...

Seguiranno altri post sull'argomento, state in campana.

ATTENZIONE: La modifica che ho eseguito potrebbe invalidare la garanzia del controller. Dico "dovrebbe" in quanto non ho tolto nessuna vite, ma ho dovuto eseguire un piccolo scanso nel coperchio sul retro per far uscire il cavo USB. 
Inoltre le saldature, se fatte da mani non esperte, possono rovinare la plastica per via del surriscaldamento dei terminali di posa delle batterie. 
Se non sapete usare un saldatore, o/quindi siete ingegneri, chiedete aiuto ad uno che lo sappia fare.
Riassumendo: se per caso la modifica dovesse danneggiare il Wiimote è solo colpa vostra, nei secoli dei secoli. Amen.

Archivio blog